Presentazione del libro “Bonconte: ultimo atto”

Giovedì  22 luglio 2021
Prepositura dei Santi Ippolito e Donato (Bibbiena)
ore 21.30
 
Ingresso gratuito
 
 Info: 339 5394252
 
                                   
                                In occasione della presentazione il libro sarà messo in vendita a 10,00€ (anzichè 18.00€)
 
  

Bonconte, gravemente ferito nella Battaglia di Campaldino, riesce a trascinarsi fino alla confluenza dell’Archiano con l’Arno e qui, prima di morire, recita l’Ave Maria, segno del suo pentimento.

«Tu te ne porti di costui l’etterno
per una lagrimetta che ‘l mi toglie;
ma io farò de l’altro altro governo!»

Sono vari i temi che Alberta Piroci approfondisce in questo libro: la misericordia, la salvezza, il pentimento, l’insepoltura dei corpi, la preghiera per i defunti, la Battaglia di Campaldino, il paesaggio bibbienese alla foce dell’Archiano, così realisticamente descritto da Dante.


Questo ed altri argomenti verranno approfonditi nella Presentazione “ufficiale” del volume, con la partecipazione di numerosi ospiti (vedi sotto) e l’intrattenimento di Lenny Graziani nei panni di Bonconte.


Il libro è stato realizzato da Mazzafirra Editrice, con il patrocinio e il contributo del Comune di Bibbiena e dell’Ente Parco Nazionale delle Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna.

INTERVERRANNO:

Comune di Bibbiena: Filippo Bagnoli; Francesca Nassini
Ente Parco Nazionale delle Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna: Luca Santini
Mazzafirra Arts & Culture: Michel Scipioni
Centro Creativo Casentino: Annalisa Baracchi

IN DIRETTA STREAMING:


Fondazione Aligi Sassu (Milano)
Fondazione Alberto Martini (oderzo)
Pippò Madè (autore della copertina)
padre Ivo Laurentini


Giuria & Premiazioni “A RIVEDER LE STELLE”

Il Comune di Bibbiena, Ente patrocinatore e finanziatore, del Concorso di Poesie “A RIVEDER LE STELLE. POESIE E RACCONTI DALLA QUARANTENA”, con la delibera n. 39 del 23.02.2021 (vedi sotto il PDF scaricabile), ha individuato 16 esperti, presieduti dall’Assessore Francesca Nassini, che hanno composto la Giuria tecnica del concorso, composta da professionisti del settore, giornalisti, professori e storici dell’arte.

Le votazioni, avvenute tramite la piattaforma Google allestita da Anna Morelli, sono già state elaborate dalla nostra associazione, e sono già noti i vincitori e le classifiche definitive. In accordo con il Comune di Bibbiena, abbiamo deciso di svelare le classifiche, non appena ci sarà la possibilità di fare una presentazione “in presenza”.

Confidiamo che questo possa avvenire, in sicurezza, durante il periodo estivo. I vincitori verranno premiati con soggiorni o pacchetti turistici da vivere nel nostro Casentino, le cui spese sono interamente sostenute dal Comune di Bibbiena e dall’Ente Parco Nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna.

Scarica qui sotto la delibera N. 39 DEL 23-02-2021 del Comune di Bibbiena

“A RIVEDER LE STELLE”. Premio di Poesie e Racconti dalla Quarantena

La quarantena ha improvvisamente stravolto le coscienze e aperto le umane porte “al contrario”, verso l’interno, costringendoci a dibattiti interiori e a rispondere a domande che il normale trascorrere dei tempi spesso tiene lontane. Fermi in un’indefinita pausa dal quotidiano consorzio umano, siamo costretti, o meglio invitati, a riflettere: sulle cause, sulle conseguenze, e cercando spiegazioni al susseguirsi delle vicende che sfugge al nostro controllo. In questo innaturale silenzio siamo chiamati a scrivere la storia e, al contempo, ad esserne testimoni in prima linea, con i nostri pensieri e i nostri racconti. Scrivere, raccontarsi ed esternare le proprie emozioni diventa così anche un modo per fuggire la paura, un farmakos dal grande valore terapeutico che tiene accesa la fiamma della nostra umanità, come accadde ai protagonisti del Decameron di Boccaccio durante la peste del 1348.

La speranza che diffondere la poesia e la letteratura possa alimentare un clima di maggiore comunione spirituale e di resilienza tra gli individui costretti a stare isolati gli uni dagli altri, ci ha spinto ad instituire il premio letterario A riveder le stesse. Poesie e racconti brevi dalla Quarantena.

Il concorso, che è dedicato a chi vuole confrontarsi coi propri sentimenti e a chi ha voglia di lasciare una traccia delle proprie emozioni, avrà come fine ultimo la pubblicazione di un libro che rimanga perenne testimone di questi tempi.

Il premio che accoglierà solo opere originali, sarà articolato in due sezioni: Poesia (massimo 40 versi) e Racconti brevi (massimo 2 cartelle) e vi potranno partecipare scrittori di tutte le fasce d’età, dai bambini (6-12), ai ragazzi (13-18), agli adulti. Al termine del mese di apertura del bando (dal 31 marzo al 1 maggio 2020) non verrà stilata una classifica “canonica” fra i partecipanti, ma i migliori 200 componimenti verranno pubblicati in un libro. Le “premiazioni” del concorso e la presentazione del volume avverranno (in data da definirsi) nel Comune di Bibbiena (Arezzo).

I componimenti e la scheda di partecipazione (firmata in originale e scansionata) andranno inviati alla mail:info@mazzafirra.com per qualsiasi informazione si può contattare il numero 339 5394252.

Il Premio è patrocinato dal Comune di Bibbiena e promosso da Mazzafirra per la Cultura.